15 Maggio 2021
Home Chi siamo

Chi siamo

Gli autori

Collettivo Guaranì
Nato in origine da un ciclo di seminari permanenti dedicati a tre massimi pensatori e filosofi del ’900, Gregory Bateson, Gilles Deleuze e Michel Foucault (durato dal 2007 al 2014), il Gruppo – rinnovato dalla presenza di nuovi membri e animato da nuovi interessi – si è riunito ancora verso la fine del 2020 grazie alla perseveranza e alla vivace prontezza di Pietro Barbetta e di Enrico Valtellina. Per tutto il 2021, anno che il Gruppo ha deciso di dedicare alla memoria di Mario Galzigna (1944-2020) donandosi il nome di Collettivo Guaranì, ogni secondo martedì del mese verranno trattati di volta in volta tematiche care ai membri del Gruppo, rilette se possibile con le lenti e gli strumenti forniti da questi tre pensatori magistrali.

Claudia Boscolo
Laureata in Lettere (Università di Trento) e Ph.D. in Italian Studies (Royal Holloway University of London), si occupa principalmente di filologia e critica letteraria. Fra gli studi più recenti ha pubblicato il volume L’Entrée d’Espagne. Context and Authorship at the Origins of the Italian Chivalric Epic (Oxford – Medium Aevum, 2017) e ha curato la raccolta di saggi Scritture di resistenza. Sguardi politici dalla narrativa italiana contemporanea (con Stefano Jossa, Carocci 2014). È docente di ruolo di Lettere nella scuola secondaria di secondo grado della Provincia Autonoma di Trento.

Laura Liberale
Scrittrice, tanatologa e indologa, è laureata in Filosofia (Università degli Studi di Torino) e dottore di ricerca in Studi Indologici (Università La Sapienza di Roma).  Di recente ha pubblicato la raccolta di poesie Unità stratigrafiche (Arcipelago itaca, 2020) e il saggio I nomi di Śiva (CLEUP, 2018). Ha tradotto con Mario Galzigna Metafisiche cannibali. Elementi di antropologia post-strutturale di Eduardo Viveiros de Castro (Ombre Corte, 2017). È docente al Master in Death Studies & the End of Life (Università degli Studi di Padova), tiene corsi di formazione nell’ambito filosofico e in quello delle Medical Humanities.

Maddalena Mapelli
Filosofa di formazione, Ph.D. in Scienze della cognizione e della formazione (EHESS Paris – Ca’ Foscari Venezia) ha fondato insieme a Mario Galzigna il blog Ibridamenti promosso dall’Università di Venezia. È autrice di Per una genealogia del virtuale. Dallo specchio a Facebook (Mimesis, 2010) e ha curato Dai blog ai social network. Arti della connessione nel virtuale (Mimesis, 2009) e Pratiche collaborative in rete. Nuovi modelli di ricerca universitaria (con R. Lo Jacono, Mimesis, 2008). Ha pubblicato in riviste tra cui aut aut, Critique, Pedagogika, I fogli di Oriss. Dirigente scolastica dal 2012, attualmente ha un incarico a tempo determinato di Dirigente tecnico presso l’USR Veneto.

Enrico Valtellina
Laureato in Filosofia, Ph.D. in Scienze sociali tra Ca’ Foscari (Venezia) e UERJ (Rio de Janeiro). Si occupa per lo più di Disability Studies e Critical Autism Studies. Tra i suoi libri è particolarmente affezionato a Louis Wolfson: Cronache da un pianeta infernale (con Pietro Barbetta, Manifestolibri, 2014) e Tipi umani particolarmente strani: La sindrome di Asperger come oggetto culturale (Mimesis, 2016). Ha recentemente pubblicato il primo volume di un reader sui Critical Autism Studies dal titolo L’autismo oltre lo sguardo medico (Erickson, 2020). È docente al master in Teorie Critiche della società (Milano Bicocca), e lavora (il meno possibile) nella formazione e nell’editoria.

Staff tecnico

Massimo Giacci, web editor
Sabrina Manfredi, photo editor

Disclaimer

Ibridamenti/due non è un “prodotto editoriale” ai sensi della legge 7 marzo 2001, n. 62.

I contenuti pubblicati sono disponibili sotto la licenza Creative Common 4.0 BY-NC-SA (Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo) e possono quindi essere condivisi e modificati a patto di citare Ibridamenti/due e di non usarli per fini commerciali e di condividerli con la stessa licenza.

I diritti delle immagini che compaiono sul sito sono riservati ai legittimi possessori del copyright (sempre indicato laddove è possibile). Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vi preghiamo di segnalarcelo.